Prosecco: eccellenza italiana

Nove province sono custodi di un vero tesoro naturale. Un territorio protetto dalle Alpi e mitigato dalla Laguna di Venezia, dove la coltivazione della vite si è insediata fin da tempi remoti. Qui trova la sua autentica espressione la varietà Glera, vitigno base nella struttura del Prosecco. L’Azienda Vitivinicola Il Colle, produttore rinomato in particolare per il Prosecco Superiore Docg e il Cartizze, sorge nella provincia di Treviso a San Pietro di Feletto, nel cuore dell’area che si snoda tra i comuni di Conegliano e Valdobbiadene, storicamente la più vocata per la coltivazione dell’uva Glera, dove il Prosecco viene prodotto e trova la sua migliore espressione. Dal 2009 a quest’area e ai suoi vini è stato riconosciuto il titolo di Conegliano – Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG: un sigillo di qualità che certifica la Denominazione di Origine Controllata e Garantita per il Prosecco qui prodotto. Il Colle rientra tra le realtà storiche del territorio meritevoli di ottenere questo titolo prestigioso. Cartizze: spumante di eccellenza L’eccellenza di questa zona è rappresentata dall’area del Cartizze, limitata a soli 100 ettari, dove lo sposalizio perfetto tra il microclima temperato e il terreno antichissimo permette la produzione del rinomato Superiore di Cartizze, vino di punta della nostra produzione. Territorio in cui la secolare esperienza vinicola dell’uomo si amalgama ad una ricchezza culturale, storica, artistica ed enogastronomica impareggiabile, l’area del Prosecco Superiore DOCG è riconosciuta come uno dei distretti enologici più importanti d’Italia e candidato a diventare patrimonio dell’Unesco. Il Colle, che da sempre ha creduto nella territorialità, nella collaborazione locale, nella fedeltà reciproca, da 35 anni collabora solo con una ristretta cerchia di aziende della zona: più di 50 piccoli produttori che custodiscono i riti di una vendemmia sana e autentica.